News mutui: tassi variabili e fissi pari nel 2014?

tassi_mutuiNews dal mondo dei mutui: oggi parliamo di tassi e in particolare dell’Euribor, quel tasso di riferimento, calcolato giornalmente, che indica il tasso di interesse medio delle transazioni finanziarie in Euro tra le principali banche europee. In Italia è il tasso che viene utilizzato per indicizzare i valori degli interessi dei mutui a tasso variabile.

Le difficoltà dell’economia ed una ripresa che stenta a prendere velocità rappresentano i principali fattori di inversione di questo tasso. Si era registrata poco tempo fa una lenta ripresa del valore, tanto da lasciar supporre che già dal 2012 i mutui a tasso fisso sarebbero stati più convenienti rispetto a quelli variabili.

La novità di questi giorni è rappresentata invece dal fatto che l’Euribor sta invece facendo retromarcia, cedendo un po’ di terreno a partire dai primi giorni di novembre. Secondo gli operatori dei mercati internazionali ciò è dovuto al fatto che tale tasso sta riflettendo oggi la misura dell’enorme liquidità in circolazione.

Per quanto riguarda le previsioni future, salvo l’ipotesi di eventuali catastrofi macroeconomiche, i dati prevedono l’Euribor a tre mesi all’1,6% a fine 2011, all’1,97% a fine 2012, al 2,51% a fine 2013. A settembre 2014 il dato dovrebbe attestarsi al 2,8 per cento, cui va sempre aggiunto quello spread che le banche richiedono ai clienti che stanno rimborsando un mutuo giustificandolo con le necessarie spese di gestione.

Essendo oggi il tasso fisso attorno al 4%, sarà solo dal 2014 che i due tipi di tassi torneranno a farsi davvero concorrenza. Solo allora il fisso risulterà probabilmente preferibile al variabile poiché non comporta aumenti futuri.

Via Mutuok

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>