Aumentano le richieste di mutui per divorzi e separazioni

mutui per divorzioSempre più frequenti le richieste di mutui per affrontare divorzi o separazioni: secondo l’Istat in Italia ogni mille matrimoni avvengono infatti 300 separazioni e 179 divorzi, i cui conseguenti costi arrivano sino a 23 mila euro.

L’Adoc riferisce che tali costi sono dovuti a pagamenti di avvocati e psicologi (questi ultimi guadagnano circa 900 euro per 10 sedute), assegni di mantenimento (550 euro al mese), riacquisto dei prodotti prima utilizzati in coppia ed un nuovo mutuo da accendere (600 euro al mese). Il presidente dell’Adoc Carlo Pileri spiega che compaiono spese ulteriori poichè, in aggiunta al carovita e all’indebitamento, il neo-single si vede costretto ad abitare con colleghi di lavoro, amici o parenti.

Ritornando all’Istat il numero dei divorzi è aumentato di ben il 7% nell’ultimo anno con lunghi tempi procedurali: per la separazione consensuale sono necessari 130 giorni mentre per quella giudiziale 740; per il divorzio consensuale ci vogliono 120 giorni e per quello giudiziale 700 con una ribadita spesa iniziale che va dai 3300 euro ai 22850 per la quale è ovviamente richiesto il mutuo.

Fonte: Quotidiano.net

One comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>