Nuovi regolamenti INDAP sui mutui

L’ avv. Paolo Crescimbeni,presidente dell’INPDAP (Ente di previdenza dei pubblici dipendenti), ha approvato nuovi regolamenti riguardanti mutui e prestiti,secondo le direttive welfare, in favore di iscritti e pensionati.

Questo al fine di rendere ancora più accessibile il credito a coloro i quali si trovano in situazioni di necessità e per favorire l’acquisto della prima casa. Possono accedervi: dipendenti in servizio che contribuiscono alla Gestione credito dell’Ente, (tramite una trattenuta dello 0,35% sulla retribuzione) e pensionati iscritti (tramite una trattenuta dello 0,15% sulla pensione stessa).

Le novità sono:

-ai prestiti annuali, biennali e triennali,è stato aggiunto anche il prestito quadriennale che permette di erogare 4 mensilità da restituire in 48 rate.

-sono stati aumentati i tetti previsti per le diverse causali che danno titolo al prestito in rapporto alla gravità della situazione da tutelare.

-è stata estesa la possibilità di chiedere il prestito per l’acquisto della casa di abitazione ai i figli non iscritti.

-c’è una semplificazioni nella tipologia dei documenti da presentare con le domande.

-la graduatoria è prevista solo nel caso in cui la disponibilità economica sia inferiore alla richiesta.

-I tassi sono vantaggiosi rispetto a quelli del libero mercato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>