Mutuo e Lavoratore atipico: quali condizioni

Le odierne forme contrattuali di lavoro han visto moltissimi lavoratori atipici richiedere un mutuo.

Si definiscono tali coloro i quali hanno in essere un contratto di lavoro a progetto,a tempo determinato,a collaborazione e simili e si riscontra che mediamente l’età del mutuatario è compresa tra i 18 ed i 35 anni. Le condizioni di stipula ovviamente variano da un istituto di credito all’altro, ma in genere esse prevedono un garante e la prova tangibile che il richiedente abbia lavorato in maniera continuativa per un determinato periodo di tempo.

A parte queste restrizioni, la formula comporta anche delle agevolazioni ovvero: in caso di necessità dovuta alla sospensione del rapporto di lavoro, si può sospendere il pagamento delle rate prorogando la durata del mutuo stesso senza penali.

Inoltre, possono essere consentite altre sospensioni o rinegoziazioni nel rispetto delle condizioni contrattuali.

Si evince quindi che anche se si è per così dire “precari” si possono ottenere ugualmente finanziamenti con condizioni personalizzate atte ad agevolare le esigenze del richiedente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>