La situazione dei mutui a settembre 2012

Il mercato immobiliare è ancora traballante e non si intravede una via d’uscita entro breve, principalmente a causa dell’accesso sempre più restrittivo al credito. Si vocifera però di una mossa delle banche causata dall’andamento dei loro bilanci. Se non vogliono chiudere l’anno con un impressionante tonfo (a giugno era un -42% rispetto al 2011), dovrebbero erogare qualcosa in più a chi fa richiesta di un finanziamento per l’acquisto di una casa o un prestito per la ristrutturazione della propria abitazione.

Analizzando la situazione nel dettaglio si scopre però che gli spread delle banche non sono diminuiti (forse aspettano nuova liquidità dalla BCE). D’altra parte, gli indici di riferimento Euribor ed Eurirs sono ai minimi storici e quindi rendono l’equazione del tasso d’interessi finale bassa e quindi conveniente.

Il vero problema è poter disporre di solide garanzie che riescano a convincere le banche ad erogare il mutuo e possedere abbastanza liquidità per arrivare a coprire almeno il 20/30% del costo della casa da acquistare.

Le migliori offerte mutui e i tassi oggi, settembre 2012

Le promozioni principali di prodotti delle banche partite a settembre, dopo la pausa estiva, sono essenzialmente 3:

  • Intesa San Paolo: Ai giovani sotto i 34 anni, anche atipici, con la possibilità di personalizzare il mutuo e di arrivare al 100% del valore dell’immobile.
  • Offerte di mutuo di Cariparma per tutto settembre con finalità di acquisto casa o ristrutturazione e con qualsiasi tasso, variabile, fisso o misto
  • Mutuo Arancio: con l’apertura di un conto corrente Arancio si avrà la possibilità di uno sconto sullo spread di -0,30% di interessi.

Mutui e Polizze Assicurative online dal primo settembre

A partire dal 1° luglio, a seguito del decreto sulle liberalizzazioni, per gli istituti che erogano mutui o prestiti personali ponendo come condizione la stipula di un’assicurazione entra in vigore l’obbligo di presentare, oltre alla polizza offerta dall’Istituto stesso, anche due diversi preventivi di compagnie assicurative terze. Questo per aumentare la trasparenza sulle polizze.

Le compagnie assicurative hanno comunque tempo fino al 1° settembre per rendere disponibili online i propri preventivi, rendendo così possibile il calcolo dell’assicurazione in tempo reale direttamente dal proprio sito.

Questa discrepanza, secondo l’ABI (Associazione Banche Italiane), potrebbe causare delle problematiche agli istituti bancari nel reperimento dei vari preventivi da presentare ai mutuatari. Per ovviare all’inconveniente, una soluzione plausibile consisterebbe nel posticipare a settembre anche il nuovo obbligo delle banche.

La questione della chiarezza delle polizze resta dunque ancora irrisolta.

Vicenza: sportello d’aiuto per la scelta del mutuo

Un’idea edificante nata dalla collaborazione tra la Provincia di Vicenza e l’amministrazione scledense nell’ambito del progetto “Mutuo Insieme”, ha reso possibile l’apertura di uno sportello gratuito atto ad aiutare le persone nella scelta dei mutui per l’acquisto nonchè la ristrutturazione di una casa.

Sono ivi presenti consulenti super partes per spiegare le varie clausole ed esemplificare tangibilmente i passaggi nella stipula dei mutui. Tramite questo servizio si dona l’opportunità ai cittadini di essere seguiti e consigliati tra le tante proposte sul mercato, all’ovvio scopo della ricerca di una formula congeniale alle singole esigenze.

Sia le famiglie che i single possono essere immediatamente più consapevoli degli oneri che dovranno affrontare ed in tal modo li si aiuta altresì nel risparmio delle spese notarili grazie ad un tariffario agevolato.

Considerando che il progetto in circa 30 mesi ha registrato quasi 4.500 colloqui ed oltre 2.500 contratti andati a buon fine con una delle 14 banche convenzionate,si conclude che tale iniziativa (la terza nel vicentino dopo Vicenza stessa e Bassano del Grappa) è stata decisamente utile e si auspica venga estesa in molti luoghi della penisola.