Vicenza: sportello d’aiuto per la scelta del mutuo

Un’idea edificante nata dalla collaborazione tra la Provincia di Vicenza e l’amministrazione scledense nell’ambito del progetto “Mutuo Insieme”, ha reso possibile l’apertura di uno sportello gratuito atto ad aiutare le persone nella scelta dei mutui per l’acquisto nonchè la ristrutturazione di una casa.

Sono ivi presenti consulenti super partes per spiegare le varie clausole ed esemplificare tangibilmente i passaggi nella stipula dei mutui. Tramite questo servizio si dona l’opportunità ai cittadini di essere seguiti e consigliati tra le tante proposte sul mercato, all’ovvio scopo della ricerca di una formula congeniale alle singole esigenze.

Sia le famiglie che i single possono essere immediatamente più consapevoli degli oneri che dovranno affrontare ed in tal modo li si aiuta altresì nel risparmio delle spese notarili grazie ad un tariffario agevolato.

Considerando che il progetto in circa 30 mesi ha registrato quasi 4.500 colloqui ed oltre 2.500 contratti andati a buon fine con una delle 14 banche convenzionate,si conclude che tale iniziativa (la terza nel vicentino dopo Vicenza stessa e Bassano del Grappa) è stata decisamente utile e si auspica venga estesa in molti luoghi della penisola.

Mutui in Sicilia

La notizia arriva dall’osservatorio mutui di Mutui-internet.it (portale dedicato alla consulenza dei finanziamenti web) che, da gennaio 2011, ha creato un centro studi permanente onde analizzare l’andamento del mercato on-line.

Enrico Piacentini, responsabile web-marketing di mutui-internet.it, si ritiene assai soddisfatto in quanto il riscontro in Sicilia è superiore alle aspettative. Il 9,52% delle istanze online infatti, arrivano dall’isola e molto frequenti son quelle relative alla portabilità; mentre l’importo medio che viene chiesto è di 157.785 euro per una durata di 26 anni.

In generale si verifica che l’importo medio richiesto è attestato sui 157.785 euro (da sottolineare che nel secondo trimestre era di 153.228), per un totale di quasi 2,4 miliardi di euro di importo finanziato, richiesto dai 14.893 utenti che si sono rivolti a mutui-internet.it.

L’analisi dettagliata riporta che delle 14.893 richieste pervenute il 77,51% son state inoltrate per l’acquisto della prima abitazione, il 7,27% per ottenere surroghe,il 5,67% per l’acquisto della seconda abitazione (dato in aumento rispetto al precedente trimestre che era del 5,25%), mentre il 4,19% per “sostituzione+liquidità”.

Se consideriamo globalmente che la Sicilia è seconda solo all’Emilia Romagna, concludiamo che attualmente il web risulta un mezzo decisamente proficuo nella nostra penisola per la richiesta di mutui.

Regione Lazio: mutui per aiutare famiglie e piccole medie imprese

Renata Polverini, la governatrice della Regione Lazio, ha annunciato che l’ente regionale ha varato un piano per agevolare famiglie e piccole-medie imprese.

Esso prevede un fondo di 100 milioni per ampliare l’abitazione od i locali della propria attività; e ciò fino ad un massimo del 20%, come previsto dal Piano Casa attivo imminentemente. Il tutto avviene secondo due forme di credito:

1 il mutuo chirografario,cioè privo di garanzie,non seguito da ipoteca (da 6 a 10 anni fino ad un massimo di 70.000 euro).

2 il mutuo fondiario,ovvero garantito (fino a 25 anni per importo massimo di 200.000 euro), che fornisce la possibilità di non giustificare con evidenza di spesa il 20% della somma richiesta.