Mutui agevolati prima casa per precari e studenti

L’Abi ed il Ministero della Gioventù hanno approvato in questo mese la concessione di fondi per agevolare precari e studenti che vogliono richiedere il mutuo per la prima casa, ovviamente a tassi favorevoli.

Giuseppe Mussari,presidente dell’Abi, si dice contento e spiega che i fondi sono ad esaurimento. Ne avranno diritto giovani e coppie precarie sposate o single con figli,il cui reddito non superi i 35.000 euro, dei quali però,più della metà deve derivare da un contratto di lavoro precario. Si potrà scegliere una casa fino a 90 metri quadri e la copertura arriva sino a 75.000 euro.

Si conclude quindi che questa è una manovra decisamente favorevole per coloro i quali attualmente,pur non possedendo la garanzia di un lavoro fisso,intendano aprire un mutuo per acquistare la prima casa.